search quotes-left quotes-right clock circle-down envelop

ORARIO

APERTURA

lunedì - venerdì: 08:00 - 19:15

sabato 8:00 - 12:30

Menu mobile

Febbre a 37?

termometro a 37 gradi

La temperatura normale del corpo, si legge sui libri, è di 37 gradi. Una misura un po’ imprecisa, in verità. Un’analisi di molti studi a proposito ha dimostrato che la temperatura normale delle persone è in realtà ben al di sotto dei famosi 37.

Naturalmente la variabilità individuale è notevole: a seconda dell’età e delle condizioni si va dai 33 o poco più a 37,5, ma se si fa una media su un gran numero di campioni il dato più comune è tra i 36 e i 37°, all’incirca 36,5.

In realtà ci sono altri fattori che influenzano questo dato.

  • dove si misura: la misurazione in bocca è leggermente più “fresca” che nel retto o nell’orecchio; quella ascellare alla fine è quella con le differenze minori tra tutti i campioni.
  • quando si misura: durante la notte e nelle prime ore del mattino la temperatura è anche mezzo grado più fredda che nel pomeriggio, secondo un andamento sinusoidale, un’onda col massimo dalle 15 alle 18 ed un minimo tra le 4 e le 7 del mattino;
  • Le donne hanno una temperatura mediamente un po’ più alta (0,1 – 0,2°)

Quindi? La linea rossa dei termometri a mercurio è ormai un riferimento inadeguato.

Per la maggior parte delle persone in condizione di riposo, già 37 al mattino indica un aumento della temperatura, anche se normalmente i medici considerano sul serio la febbre solo se supera i 38.

La febbre è però un dato che va considerato nel contesto adeguato: è una buona cosa che ciascuno conosca la propria temperatura normale misurandola quando sta bene al mattino ed al pomeriggio. La personalizzazione dei dati di riferimento è uno dei tanti passi verso una valutazione più individualizzata dello stato di salute.

Siamo tutti diversi ed è ora di prenderne atto anche in questo caso.

 

Per saperne di più leggi qui

 

Vuoi essere sempre aggiornato sugli articoli che pubblichiamo? Iscriviti alla newsletter
Quale dieta dopo la diarrea (o gli antibiotici)

Quale dieta dopo la diarrea (o gli antibiotici)

Quando la diarrea è conclusa, magari dopo un breve periodo di digiuno che assieme all’idratazione è il primo rimedio per questo genere di problema, bisogna far ripartire l’intestino e ripristinare di nuovo l’equilibrio nella flora intesti...

Antidepressivi e dipendenza: la gabbia da cui è difficile uscire

Antidepressivi e dipendenza: la gabbia da cui è difficile uscire

Zoloft, Prozac, Elopram, Cipralex e tanti altri: gli antidepressivi di nuova generazione, tecnicamente chiamati SSRI e SNRI (inibitori selettivi del reuptake della serotonina), sono tra i farmaci più utilizzati nelle società occidentali.

SI-curo: i farmaci a portata di mano

SI-curo: i farmaci a portata di mano

Chi ha terapie complesse sa quanta attenzione ci vuole a non dimenticare nulla: per sé e per i propri cari oggi c'è un modo semplice per non dimenticare mai nulla.

Noi e i farmaci

Noi e i farmaci

Quando assumiamo un farmaco immaginiamo che il principio attivo venga assorbito, finisca da qualche parte nel nostro corpo e, facendo il suo lavoro, modifichi qualcosa per cui ci fa "guarire". Di solito in effetti succede questo, ma non è...

Il nostro team

Ci trovate in P.za S. Gottardo 13 38016 Mezzocorona, Trento (TN)

La nostra sede secondaria si trova in
via Rauti, 12 Roveré della Luna (TN)
Orari: lunedì-venerdì 8.30-12.00 e 16.00-18.30, sabato 8.30-12.00

    Oppure inviaci un messaggio
    Accetta   la nostra privacy

    Iscriviti alla newsletter

    Resta sempre aggiornato con i nostri articoli

    Accetto la privacy policy


    Questo sito utilizza i cookie per migliorare l' esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso.  Leggi la privacy



    ORARIO APERTURA

    lunedì - venerdì: 08.00 - 19.15

    sabato 8.00 - 12.30