search quotes-left quotes-right clock circle-down envelop

ORARIO

APERTURA

lunedì - venerdì: 08.30 - 19.15

sabato 8.30 - 12.30

Menu mobile

I dolori mestruali

ragazza con mestruazioni

Le mestruazioni dolorose, o dismenorrea, sono un fenomeno molto comune nelle ragazze già da poco dopo la comparsa delle prime mestruazioni. Il dolore è spesso a crampi, ma talvolta sordo e si irradia alla schiena ed è dovuto alle contrazioni ed all’ischemia (carenza di irrorazione) dell’utero a seguito delle sostanze liberate dal ciclo. Nelle donne più adulte è spesso collegato a problemi ginecologici come cisti ovariche o endometriosi per cui merita un approfondimento medico.

Anche se dura pochi giorni è talvolta molto invalidante associandosi spesso a nausea, mal di testa, alterazioni intestinali ed urinarie. Per questo motivo è importante aiutare le ragazze con i farmaci più efficaci nel diminuire il dolore.

Gli antinfiammatori sono certamente i farmaci più efficaci: ibuprofene (Momentact, Subitene, 400 mg x 3 volte al dì) o il naprossene (Momendol ecc. 440 mg ai primi sintomi e poi 220 ogni 12 ore) sono i più sicuri ed utili. Altrimenti il diclofenac (Voltadol) o ketoprofene (Ketodol), 25 mg 2 o 3 volte al dì. Anche se la loro efficacia è praticamente sovrapponibile, nel caso in cui uno di questi prodotti non risulti efficace non conviene aumentare il dosaggio, ma cambiare il principio attivo: sono frequenti differenti sensibilità da parte di persone diverse, accade a più di una donna su tre.

In ogni caso è conveniente prendere il farmaco ai primi sintomi: questo permette il più delle volte una scomparsa più rapida del dolore ed in generale una maggiore efficacia del farmaco.

L’uso a questi dosaggi per i due o tre giorni necessari è certamente sicuro.

Il paracetamolo (Tachipirina) è invece meno efficace, così come la scopolamina (Buscopan). Se non ci sono allergie agli antinfiammatori non ha senso usarli.

Il rimedio naturale più comune è probabilmente il magnesio nelle varie forme: dal sale puro alle formule omeopatiche (magnesium phosphoricum). Nelle situazioni più dolorose può essere utile come coadiuvante, ma è meglio attenuare il dolore con i farmaci più efficaci.

L’altro rimedio naturale efficace è la borsa dell’acqua calda sul basso ventre o sulla schiena: facilita l’irrorazione della pelvi e quindi dell’utero, e tende a rilassare le fasce muscolari durante la contrazione.

Vuoi essere sempre aggiornato sugli articoli che pubblichiamo? Iscriviti alla newsletter
Allattamento e farmaci

Allattamento e farmaci

Si possono prendere farmaci mentre si allatta?

Il latte materno è l’alimento ideale per la crescita e la salute del bambino. Quasi tutti i farmaci passano nel latte materno ma, nella maggior parte dei casi, il neonato ne assume attrave...

La depressione

La depressione

Come un tardo autunno: la luce dei giorni si accorcia progressivamente, ci accompagna sempre più verso il buio; così muove il nostro sentire la depressione.

Un male tipicamente moderno, pare. Una spirale di tristezza, fatica, demotivaz...

Il raffreddore

Il raffreddore

Il raffreddore con l'aria viene e con l'aria passa, dice il proverbio trentino, ma ci sono rimedi di vario genere.

Vaccinarsi contro le zecche

Vaccinarsi contro le zecche

Non possiamo evitare di essere punti dalle zecche con la vaccinazione, ma possiamo proteggerci in questo modo dalla TBE, una malattia virale che causa un’encefalite molto pericolosa.

Il nostro team

Ci trovate in P.za S. Gottardo 13 38016 Mezzocorona, Trento (TN)

La nostra sede secondaria si trova in
via Rauti, 12 Roveré della Luna (TN)
Orari: lunedì-venerdì 8.30-12.00 e 16.00-18.30, sabato 8.30-12.00

Oppure inviaci un messaggio
Accetta   la nostra privacy

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato con i nostri articoli

Accetto la privacy policy


Questo sito utilizza i cookie per migliorare l' esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso.  Leggi la privacy



ORARIO APERTURA

lunedì - venerdì: 08.30 - 19.15

sabato 8.30 - 12.30