search quotes-left quotes-right clock circle-down envelop

ORARIO

APERTURA

lunedì - venerdì: 08:00 - 19:15

sabato 8:00 - 12:30

Menu mobile

Quanta Tachipirina uso per un bambino?

La Tachipirina, cioè il paracetamolo è il farmaco più usato nei bambini per la sua efficacia e la sua sicurezza.

Per avere un effetto ottimale deve essere però dosato correttamente.

Le raccomandazioni sono quindi le seguenti:

  • La dose va sempre calcolata in base al peso, non all’età: due bambini coetanei possono avere dimensioni molto differenti.
  • Per la febbre è sufficiente un dosaggio minore: la dose antipiretica è di 10 – 15 mg/kg.
  • La gestione della febbre è indirizzata a limitare il malessere del bambino. Se sta bene anche con 39° non vale la pena intervenire, permettendo nel contempo alla febbre di svolgere il suo ruolo, ovvero impedire la replicazione di virus e batteri e facilitare così la guarigione.
  • Gli antipiretici non prevengono le convulsioni, alleviano il disagio fisico del bambino: se il bambino è predisposto alle convulsioni, queste possono manifestarsi anche in caso di febbre non molto elevata.
  • Per il controllo del dolore invece la dose efficace è superiore del 50% circa: quindi 15 – 20 mg/kg.
  • Per controllare un dolore importante la somministrazione non deve essere saltuaria o al bisogno ma continua, ogni 6 o 8 ore.
  • Lo sciroppo di Tachipirina, la forma farmaceutica più usata nei bambini, o i suoi equivalenti contengono 24 mg per ogni ml: quindi un bambino di 20 kg userà tra gli 8 e i 12 ml di sciroppo alla volta in caso di febbre, mentre assumerà 12 o anche 16 ml per controllare un dolore forte ogni 6 ore. Non è difficile fare le proporzioni per un peso differente.
  • Le supposte sono anch’esse usate spesso nei bambini, specialmente in quelli piccoli: in questo caso, poiché l’assorbimento rettale è inferiore, è consigliato un dosaggio leggermente superiore anche per la febbre: dai 3,2 kg si somministra una supposta da 62,5 mg, dai 6 ai 12 kg si somministra quella da 125 mg, incrementando eventualmente il numero di somministrazioni giornaliere (dal massimo di 4 per i più piccoli, al massimo di 6) fino ad avere il dosaggio desiderato.

Un esempio pratico: l’otite media acuta è la tipica malattia dove il controllo del dolore è fondamentale per il benessere del bambino. Il versamento sieroso nell’orecchio interno che preme sulla membrana timpanica è molto doloroso, quindi il controllo del dolore è il primo obiettivo della terapia. Un dosaggio adeguato di paracetamolo (15 – 20 mg/kg ogni 6 – 8 ore), di solito migliora molto la condizione del bambino. Solo se dopo due ore non c’è beneficio si suggerisce di cambiare farmaco. In oltre la metà dei casi l’otite guarisce da sola, ma è fondamentale continuare a gestire adeguatamente il dolore per almeno 48 ore, cioè il tempo necessario a risolvere il problema, oltre a praticare i lavaggi nasali per favorire l’espulsione del muco.

Se dopo due giorni di trattamento il dolore non è risolto, è probabilmente indispensabile usare l’antibiotico: naturalmente il giudizio spetta al pediatra dopo una visita.

La raccomandazione finale è di conservare il paracetamolo in luoghi inaccessibili ai bambini: nell’uso corretto è un farmaco sicuro, ma se un bambino di 20 kg mangia 3 compresse da un grammo può rischiare la vita.

 

Per saperne di più leggi qui

Vuoi essere sempre aggiornato sugli articoli che pubblichiamo? Iscriviti alla newsletter
Obesità e sovrappeso

Obesità e sovrappeso

Obesità e sovrappeso: alcune informazioni su cui ragionare.

L'obesità è una patologia in costante aumento nei paesi occidentali: interessa il 50% della popolazione adulta delle civiltà industrializzate.
Per obesità si intende un ecc...

Quanta energia posso usare?

Quanta energia posso usare?

Il metabolismo basale è la misura di quanta energia serve per “vivere” senza fare altre attività: semplicemente quello che serve per far funzionare il corpo a riposo, quindi, per mantenersi in vita, respirare, digerire, far circolar il sa...

Tiriamoci su

Tiriamoci su

C'è un gran numero di integratori che possono aiutare a recuperare le forze in questi mesi caldi.

Curare il mal di schiena

Curare il mal di schiena

Ci sono tanti tipi di mal di schiena: talvolta per uno strappo (in quel caso lo si sa bene), altre volte si parla di sciatica (ma quella vera non è così frequente), spesso il dolore compare gradualmente e si irradia.

Il più delle volte...

Il nostro team

Ci trovate in P.za S. Gottardo 13 38016 Mezzocorona, Trento (TN)

La nostra sede secondaria si trova in
via Rauti, 12 Roveré della Luna (TN)
Orari: lunedì-venerdì 8.30-12.00 e 16.00-18.30, sabato 8.30-12.00

    Oppure inviaci un messaggio
    Accetta   la nostra privacy

    Iscriviti alla newsletter

    Resta sempre aggiornato con i nostri articoli

    Accetto la privacy policy


    Questo sito utilizza i cookie per migliorare l' esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso.  Leggi la privacy



    ORARIO APERTURA

    lunedì - venerdì: 08.00 - 19.15

    sabato 8.00 - 12.30