search quotes-left quotes-right clock circle-down envelop

ORARIO

APERTURA

lunedì - venerdì: 08.30 - 19.15

sabato 8.30 - 12.30

Menu mobile

Svezzamento: quando e come?

svezzamento

Attorno ai 6 mesi di vita, a volte prima, a volte più tardi, il bambino inizia a mostrare alcuni segni che indicano che è pronto a introdurre nella sua dieta alimenti diversi dal solo latte:

  • la perdita del riflesso di estrusione, che permette ai neonati di poppare, fa tirare fuori la lingua quando si stimolano le labbra e spinge il cibo solido fuori dalla bocca.
  • la capacità di star seduto senza aiuto mantenendo la schiena eretta in modo autonomo;
  • la dimostrazione di interesse verso quello che fanno i grandi a tavola durante i pasti; il bambino riesce a coordinare occhi, mani e bocca per guardare il cibo, prenderlo e portarlo alla bocca.

Il passaggio da una dieta di solo latte a una “da adulto” sarà un processo lento e rispettoso dei tempi di ciascun bambino.

Si parla di:

  • Alimentazione A RICHIESTA perché l’input deve venire dal bambino, ossia è il bambino a segnalare il proprio interesse per il cibo; questo interesse si dimostra quando il bambino prende ATTIVAMENTE parte ai pasti dei “grandi” arraffando quello che gli capita sotto mano e che gli sembra interessante per poi portarlo alla bocca, buttarlo in terra, annusarlo, spalmarselo sulla faccia, ecc…;
  • COMPLEMENTARE perché il latte potrà rimanere per lui l’alimento principale fin verso i 12 mesi o anche oltre.

È importante vivere pasti sereni in armonia con tutta la famiglia, pasti durante i quali si mangia tutti assieme e si condivide il piacere della tavola.
 Perché genitori e figli condividano il pasto e per essere certi di offrirgli la cosa giusta, è necessaria una cucina sana, per i genitori e quindi per figli, offrendo pasti bilanciati e ricchi di frutta e verdura di stagione. 
Altro punto fondamentale è il rispetto del bambino, delle sue scelte, dei suoi gusti, della sua sazietà e dei suoi “no”.

Intorno ai sei mesi di vita i bambini, pur ancora senza denti, cominciano, e rapidamente imparano, a muovere lingua, mandibola e guance come per masticare e deglutire cibi solidi, minimizzando il rischio di soffocamento. 
Il cibo può essere sminuzzato per facilitare loro la masticazione o offerto com’è, in forma di pezzi facili da manipolare e che loro possano succhiare o mordicchiare. Aumentando le capacità manuali e masticatorie (masticano anche senza denti) e imparando che il cibo riempie la pancia, la quantità di cibo assunta sarà sempre maggiore, e nel tempo, calerà la richiesta di latte. Il tutto avverrà in maniera molto, molto graduale.

Per molto tempo si è creduto che le allergie fossero meglio prevenute ritardando l’introduzione di determinati alimenti. Ma diversi studi hanno dimostrato il contrario: ossia che l’introduzione tardiva dei cibi solidi viene associata a un aumento del rischio di sensibilizzazione allergica ad allergeni alimentari e inalanti.

Vuoi essere sempre aggiornato sugli articoli che pubblichiamo? Iscriviti alla newsletter
Due minuti per pensare a se

Due minuti per pensare a se

Questo articolo non vuole essere una raccomandazione, piuttosto un’occasione per riflettere.

Ogni tanto è una buona cosa, per la nostra salute, prendersi qualche minuto e ragionare su argomenti importanti della vita, anche se non legat...

SIBO: quando i batteri sono troppi (e fuori posto)

SIBO: quando i batteri sono troppi (e fuori posto)

Si parla molto delle problematiche legate ad un alterato equilibrio dei microbi intestinali, la cosiddetta disbiosi. Quasi tutti sanno che un buon equilibrio dell’ecosistema intestinale è fondamentale per il mantenimento di un buono stato...

Intestino felice: come possiamo aiutarlo?

Intestino felice: come possiamo aiutarlo?

Per coltivare i batteri buoni, quelli che convivono nel nostro intestino garantendoci una buona salute, dobbiamo dare loro del buon cibo. Quale è il cibo buono?

Resistere allo stress

Resistere allo stress

Lo stress è un termine molto generico per descrivere una serie di situazioni che possono anche essere molto complesse e multifattoriali, ma che hanno come comune denominatore il fatto che mettono il nostro organismo in uno stato di pressi...

Il nostro team

Ci trovate in P.za S. Gottardo 13 38016 Mezzocorona, Trento (TN)

La nostra sede secondaria si trova in
via Rauti, 12 Roveré della Luna (TN)
Orari: lunedì-venerdì 8.30-12.00 e 16.00-18.30, sabato 8.30-12.00

Oppure inviaci un messaggio
Accetta   la nostra privacy

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato con i nostri articoli

Accetto la privacy policy


Questo sito utilizza i cookie per migliorare l' esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso.  Leggi la privacy



ORARIO APERTURA

lunedì - venerdì: 08.30 - 19.15

sabato 8.30 - 12.30