search quotes-left quotes-right clock circle-down envelop

ORARIO

APERTURA

lunedì - venerdì: 08:00 - 19:15

sabato 8:00 - 12:30

Menu mobile

Perchè i maschi perdono i capelli

Alopecia androgenica: due parole bruttissime per definire la calvizie tipicamente maschile.

Perché certi uomini sono calvi?

La genetica gioca un ruolo fondamentale per rendere il cuoio capelluto particolarmente sensibile agli ormoni maschili: un elevato livello di testosterone o una maggiore sensibilità a quest’ormone favoriscono la perdita dei capelli soprattutto nella parte superiore del capo. Come mai proprio lì?

La spiegazione più gettonata è di tipo evoluzionistico e ha a che fare con la nostra origine animale: dobbiamo andare molto indietro nel tempo per capire qualcosa, e occuparci dei periodi di fecondità delle femmine dei nostri progenitori mammiferi.

Il ciclo mestruale è un processo evolutivo relativamente recente che ha coinvolto solo un ridotto numero di specie animali: è limitato all’uomo (o meglio la donna), ai primati più evoluti, al toporagno elefante, ad alcuni pipistrelli. Gli altri mammiferi hanno mantenuto invece l’estro, processo evoluzionisticamente più antico.

A differenza degli animali con il ciclo mestruale, le femmine con ciclo estrale sono feconde (e disponibuli ad accoppiarsi) solo durante questo periodo. L’imminente ovulazione è annunciata ai maschi con segnali visivi, comportamentali e feromoni.

In questo periodo ristretto la competizione tra i maschi per l’accoppiamento è sempre notevole.

Prima che l’evoluzione sviluppasse il ciclo mestruale, quindi, come facevano i nostri progenitori maschi ad attirare la femmina? Rizzavano la cresta naturalmente, e questo grazie alle scariche di testosterone che giravano nel loro sangue.

La nostra eredità genetica è che i capelli dei maschi, soprattutto nella zona apicale del capo dove ci sarebbe da alzare la cresta, sono rimasti sensibili al testosterone. Ed i nostri capelli stressati dal troppo ormone in circolo cadono.

Un altro contributo alla perdita dei capelli è dato dallo stress in generale, che come è noto fa aumentare i livelli di cortisolo prodotto dall’organismo il quale inibisce le cellule della papilla dermica alla base dei bulbi piliferi. In questo caso non si ha la caduta del capello ma manca la sua ricrescita.

Ne potremmo trarre la conclusione che lo stress da delusione amorosa sia, probabilmente, la peggior causa di perdita dei capelli. Studi osservazionali molto approssimativi, legati più alla leggenda che ai numeri, sembrano darne confema da secoli.

 

Per saperne di più leggi qui

Vuoi essere sempre aggiornato sugli articoli che pubblichiamo? Iscriviti alla newsletter
Le medicine sono una droga?

Le medicine sono una droga?

Da sempre gli uomini hanno usato sostanze per modificare le proprie prestazioni o la percezione della realtà. Si può dire che ogni epoca ha la sua droga: da quelle più normali ed accettate, come il caffè o il vino, a quelle più pesanti co...

Antidepressivi e dipendenza: la gabbia da cui è difficile uscire

Antidepressivi e dipendenza: la gabbia da cui è difficile uscire

Zoloft, Prozac, Elopram, Cipralex e tanti altri: gli antidepressivi di nuova generazione, tecnicamente chiamati SSRI e SNRI (inibitori selettivi del reuptake della serotonina), sono tra i farmaci più utilizzati nelle società occidentali.

SI-curo: i farmaci a portata di mano

SI-curo: i farmaci a portata di mano

Chi ha terapie complesse sa quanta attenzione ci vuole a non dimenticare nulla: per sé e per i propri cari oggi c'è un modo semplice per non dimenticare mai nulla.

Iodio e radiazioni: che senso ha?

Iodio e radiazioni: che senso ha?

Gli isotopi radioattivi dello iodio sono componenti del rilascio radioattivo dovuto a un grave incidente nucleare ed è noto che possono causare tumori alla tiroide.

Il nostro team

Ci trovate in P.za S. Gottardo 13 38016 Mezzocorona, Trento (TN)

La nostra sede secondaria si trova in
via Rauti, 12 Roveré della Luna (TN)
Orari: lunedì-venerdì 8.30-12.00 e 16.00-18.30, sabato 8.30-12.00

    Oppure inviaci un messaggio
    Accetta   la nostra privacy

    Iscriviti alla newsletter

    Resta sempre aggiornato con i nostri articoli

    Accetto la privacy policy


    Questo sito utilizza i cookie per migliorare l' esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso.  Leggi la privacy



    ORARIO APERTURA

    lunedì - venerdì: 08.00 - 19.15

    sabato 8.00 - 12.30