search quotes-left quotes-right clock circle-down envelop

ORARIO

APERTURA

lunedì - venerdì: 08:00 - 19:15

sabato 8:00 - 12:30

Menu mobile

Medicazione: come è fatta la pelle?

medicare una ferite

La pelle è un organo fatto di cellule vive che crescono in strati successivi, un po’ come la corteccia degli alberi, modificandosi nel corso della loro evoluzione dal centro verso l’esterno.

Sotto, appena sopra il tessuto muscolare o adiposo, c’è il derma, una zona ben vascolarizzata, quindi irrorata dal sangue, in cui le cellule della pelle continuano a generarsi. Man mano che sono rimpiazzate dagli strati sottostanti, migrano verso la superficie esterna perdendo progressivamente vitalità, acqua (ma non importanti funzioni biologiche), fino a formare negli strati superficiali un tessuto più o meno spesso, resistente agli agenti esterni, fatto da cellule morte di cui rimane poco più che la parete cellulare, tenute assieme da un “cemento” fatto di cere e grassi.

Il ciclo completo di vita delle cellule della pelle, da cellule “neonate” a cellule morte pronte per squamarsi, impiega circa 28 giorni; se però la pelle viene lesa in qualche modo reagisce molto più velocemente.

Cosa si può capire da tutto questo? Alcune cose importanti, oltre al fatto che se un bambino si scrive sulla pelle prima o poi si troverà pulito.

La prima è che se la parte che ci protegge è fatta da cellule morte cementate dai grassi, una detersione eccessiva o troppo frequente, che asporta troppo grasso, toglie la necessaria protezione agli strati sottostanti esponendoli a sollecitazioni che non sono abituati a sopportare. Quindi lavarsi troppo o con detergenti troppo aggressivi non fa bene. In particolare quando la pelle è già infiammata, come negli eczemi, nelle allergie, in generale nel prurito, togliere il grasso aumenta la sensibilità, mentre metterlo la diminuisce: ecco perché le creme “idratanti” sono in realtà spesso emollienti, cioè ammorbidiscono perché grasse.

La seconda è che se la pelle è viva ed “umida” negli strati sotto quello più superficiale, e lo è perché viva e perché la vita c’è solo quando c’è umido, se vogliamo guarire rapidamente e bene da una ferita, un’abrasione, un taglio, dobbiamo tenere umida la pelle e non farla seccare.

Se l’ambiente è umido le cellule possono crescere, moltiplicarsi, migrare verso l’esterno e fare tutti quei processi di trasformazione che servono a generare una pelle sana.

Per questo sulle ferite ampie, sulle abrasioni ed ancor più sulle piaghe, è meglio evitare la formazione delle croste (no quindi alle polveri per “seccare”) che, al contrario di quanto si pensa comunemente, rallentano la guarigione invece di favorirla.

Vuoi essere sempre aggiornato sugli articoli che pubblichiamo? Iscriviti alla newsletter
La vite rossa

La vite rossa

Col nome di Vite Rossa si definisce una sottospecie di Vitis Vinifera L., ovvero della grande famiglia della vite comune, quella che nella nostra Piana Rotaliana ci da l'uva con cui fare buoni vini. Le foglie di vite rossa tuttavia hanno ...

Antidepressivi e dipendenza: la gabbia da cui è difficile uscire

Antidepressivi e dipendenza: la gabbia da cui è difficile uscire

Zoloft, Prozac, Elopram, Cipralex e tanti altri: gli antidepressivi di nuova generazione, tecnicamente chiamati SSRI e SNRI (inibitori selettivi del reuptake della serotonina), sono tra i farmaci più utilizzati nelle società occidentali.

SI-curo: i farmaci a portata di mano

SI-curo: i farmaci a portata di mano

Chi ha terapie complesse sa quanta attenzione ci vuole a non dimenticare nulla: per sé e per i propri cari oggi c'è un modo semplice per non dimenticare mai nulla.

Dermatite: è qualcosa che mangio?

Dermatite: è qualcosa che mangio?

In dermatologia le cose non sono mai semplici: a un sintomo possono corrispondere svariate cause complesse. Genetica, condizioni emotive, ambiente, cultura, alimentazione s’intrecciano tra loro.

Il nostro team

Ci trovate in P.za S. Gottardo 13 38016 Mezzocorona, Trento (TN)

La nostra sede secondaria si trova in
via Rauti, 12 Roveré della Luna (TN)
Orari: lunedì-venerdì 8.30-12.00 e 16.00-18.30, sabato 8.30-12.00

    Oppure inviaci un messaggio
    Accetta   la nostra privacy

    Iscriviti alla newsletter

    Resta sempre aggiornato con i nostri articoli

    Accetto la privacy policy


    Questo sito utilizza i cookie per migliorare l' esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso.  Leggi la privacy



    ORARIO APERTURA

    lunedì - venerdì: 08.00 - 19.15

    sabato 8.00 - 12.30