search quotes-left quotes-right clock circle-down envelop

ORARIO

APERTURA

lunedì - venerdì: 08:00 - 19:15

sabato 8:00 - 12:30

Menu mobile

Mangiare meno e vivere più a lungo   

Una volta si moriva di fame anche in Italia. Sarà per quello che il cibo e le grandi mangiate sono un simbolo di benessere e di piacere profondamente radicato nella nostra cultura e nella nostra vita quotidiana.

Sappiamo bene, però, che moltissime malattie “moderne” sono collegate al mangiare troppo; eppure questo non cambia le nostre consuetudini e il nostro stile di vita.

Cosa dobbiamo fare per convincerci a cambiare le nostre abitudini “viscerali”? Non esiste la ricetta perfetta, ognuno di noi è diverso, ma si possono enumerare una serie di argomenti, scientificamente robusti, a favore di una dieta sobria e sana; ciascuno sceglierà cosa fare della propria vita in base ai propri desideri e alle proprie forze, ma consapevole di quello che si potrebbe fare.

Ecco l’elenco minimo:

  • Una riduzione dell’apporto calorico, in assenza di carenze, è correlata ad una migliore qualità dell’invecchiamento: l’aspettativa di vita aumenta e ci si ammala di meno (sia di malattie cardiovascolari che di tumori).
  • Il girovita, indice del grasso viscerale, è correlato in modo più significativo rispetto ad altre misure (ad esempio i peso) all’aspettativa di vita: più si è asciutti, meglio è. Quello che pensiamo sia “gonfiore o aria nella pancia” è spesso grasso.
  • L’importante è non farsi mancare i nutrienti essenziali, soprattutto vitamine e sali minerali di cui i vegetali sono la fonte principale: quindi le verdure si possono (e si dovrebbero) consumare in abbondanza.
  • Le fibre sono una componente essenziale della dieta quanto le vitamine e i minerali: per noi, per i nostri batteri migliori, per un funzionamento ottimale dell’intestino. È davvero difficile esagerare con le fibre.
  • Le proteine in eccesso favoriscono la malattia, specialmente se di origine animale. Le molecole che favoriscono o indicano infiammazione sono presenti in quantità inferiore nel sangue di coloro che mangiano con moderazione e soprattutto limitano le proteine.
  • Anche i grassi, naturalmente, devono essere correttamente proporzionati rispetto all’insieme dell’alimentazione, ma non essere assenti: anch’essi sono essenziali.
  • Gli zuccheri semplici e i cibi confezionati industrialmente (cibo ultratrasformato) sono da limitare al minimo indispensabile, non sono quelli con cui ci siamo co-evoluti e i riscontri scientifici indicano che generalmente non ci fanno bene.
  • Una corretta alimentazione si comincia da piccoli, addirittura nella pancia della mamma.

 

Tutto questo è ormai assodato: l’utilità di una sana alimentazione è dimostrata da centinaia di studi scientifici condotti da decenni su migliaia di persone. Non ci rimane che prenderne atto.

 

Per saperne di più leggi qui

Vuoi essere sempre aggiornato sugli articoli che pubblichiamo? Iscriviti alla newsletter
La sensibilità al glutine

La sensibilità al glutine

Cos'è? Alcune persone che non sono affette nè da celiachia nè da un'allergia classica al frumento hanno però dei disturbi che scompaiono quando si esclude dalla dieta il glutine cioè la proteina presente nel frumento, nella segale, nell'o...

Antidepressivi e dipendenza: la gabbia da cui è difficile uscire

Antidepressivi e dipendenza: la gabbia da cui è difficile uscire

Zoloft, Prozac, Elopram, Cipralex e tanti altri: gli antidepressivi di nuova generazione, tecnicamente chiamati SSRI e SNRI (inibitori selettivi del reuptake della serotonina), sono tra i farmaci più utilizzati nelle società occidentali.

SI-curo: i farmaci a portata di mano

SI-curo: i farmaci a portata di mano

Chi ha terapie complesse sa quanta attenzione ci vuole a non dimenticare nulla: per sé e per i propri cari oggi c'è un modo semplice per non dimenticare mai nulla.

Crisi epilettica: come comportarsi?

Crisi epilettica: come comportarsi?

L'epilessia è una malattia neurologica in cui accade che alcuni circuiti neuronali all’interno del cervello si attivano in modo autonomo. Quando questo accade, si possono verificare diverse condizioni, dalla semplice “assenza” (perdita di...

Il nostro team

Ci trovate in P.za S. Gottardo 13 38016 Mezzocorona, Trento (TN)

La nostra sede secondaria si trova in
via Rauti, 12 Roveré della Luna (TN)
Orari: lunedì-venerdì 8.30-12.00 e 16.00-18.30, sabato 8.30-12.00

    Oppure inviaci un messaggio
    Accetta   la nostra privacy

    Iscriviti alla newsletter

    Resta sempre aggiornato con i nostri articoli

    Accetto la privacy policy


    Questo sito utilizza i cookie per migliorare l' esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso.  Leggi la privacy



    ORARIO APERTURA

    lunedì - venerdì: 08.00 - 19.15

    sabato 8.00 - 12.30