search quotes-left quotes-right clock circle-down envelop

ORARIO

APERTURA

lunedì - venerdì: 08.30 - 19.15

sabato 8.30 - 12.30

Menu mobile

Il meliloto

meliloto

Il meliloto è una pianta erbacea alta circa 80 cm, ramificata e piuttosto esile e sottile, che ha fiori odorosi raggruppati in racemi ascellari, molto piccoli, numerosissimi, color giallino.

In medicina popolare il gradevole ed aromatico infuso era impiegato come rimedio contro le cefalee e per facilitare la digestione, oltre a favorire il sonno, tant’è che la sua attività era paragonata a quella della camomilla. Oggi quest’uso non pare giustificato scientificamente.

L’area di utilizzo più significativa è quella tra le piante indicate per il trattamento dell’insufficienza venosa-linfatica: gambe gonfie, ristagni, tendenza alle vene varicose. Questa pianta esercita una potente azione flebo-tonica, oltre a vantare virtù antiinfiammatorie, antiedema e diuretiche.

In fitoterapia si utilizzano le parti aeree che contengono soprattutto cumarine (0,4-1%), il costituente chimico principe del fitocomplesso. Le cumarine sono in grado di aumentare l’ossigenazione tissutale per il miglioramento del microcircolo e aumentano la resistenza capillare, diminuendo la permeabilità della parete venosa.

Pur contenendo sostanze simili agli anticoagulanti orali (le cumarine appunto), ai dosaggi consigliati il meliloto non agisce direttamente sulla coagulazione; ciò nonostante sarebbe meglio evitarne l’uso per via interna nel caso siano in corso terapie anticoagulanti

Come spesso accade con le erbe, il fitocomplesso, cioè l’insieme delle sostanze attive presente nella pianta, agisce meglio del singolo principio attivo purificato, probabilmente perché arricchito da flavonoidi, saponine e tannini, con azione astringente che completano l’azione vasotonica e antinfiammatoria.

L’utilizzo consigliato è in gel o pomate, ma anche in compresse contenenti l’estratto. È importante, nell’uso per bocca, che sia conosciuta la concentrazione (detta “titolo”) di cumarine, in modo da non superare i dosaggi consigliati (max 25 mg/die). Per uso esterno, invece, non ci sono problemi di alcun tipo.

Vuoi essere sempre aggiornato sugli articoli che pubblichiamo? Iscriviti alla newsletter
Diabete: malattia subdola

Diabete: malattia subdola

Il diabete è una malattia molto conosciuta, ma ciò nonostante molte volte ci si accorge tardi del problema, quando la malattia, cioè un’inefficiente utilizzo degli zuccheri, è già attiva da tempo.

Secondo i diabetologi alcuni sintomi p...

Quali farmaci per dormire?

Quali farmaci per dormire?

L’insonnia è un problema molto diffuso ma anche complesso, per cui quasi mai è affrontabile solo con i farmaci. Un’insonnia da ansia è diversa da quella da depressione, un anziano ha certamente un problema e delle esigenze diverse rispett...

Scoppia il caldo: beviamoci un VINATO

Scoppia il caldo: beviamoci un VINATO

Una bibita sana, naturale e dissetante è quello che ci vuole in queste calde serate: dopo il gioco, lo sport, per il piacere...

Vinato è inimitabile!

Fluibron e Fluimucil (e Fluifort): servono?

Fluibron e Fluimucil (e Fluifort): servono?

Fluibron e Fluimucil, assieme a Fluifort, sono tra i prodotti più prescritti ed usati per fluidificare il catarro. I primi due, il cui principio attivo è rispettivamente ambroxolo e acetilcisteina, si usano solitamente per via orale ed ae...

Il nostro team

Ci trovate in P.za S. Gottardo 13 38016 Mezzocorona, Trento (TN)

La nostra sede secondaria si trova in
via Rauti, 12 Roveré della Luna (TN)
Orari: lunedì-venerdì 8.30-12.00 e 16.00-18.30, sabato 8.30-12.00

Oppure inviaci un messaggio
Accetta   la nostra privacy

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato con i nostri articoli

Accetto la privacy policy


Questo sito utilizza i cookie per migliorare l' esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso.  Leggi la privacy



ORARIO APERTURA

lunedì - venerdì: 08.30 - 19.15

sabato 8.30 - 12.30