search quotes-left quotes-right clock circle-down envelop

ORARIO

APERTURA

lunedì - venerdì: 08:00 - 19:15

sabato 8:00 - 12:30

Menu mobile

Farmaci sì, ma fino a quando?

I farmaci possono salvare la vita delle persone o quantomeno migliorarne la qualità, ma la domanda “fino a quando ha senso usarli?” è ragionevole. Ci sono condizioni di fragilità estrema, per esempio in molti anziani, in cui continuare alcune terapie non apporta alcun beneficio né dal punto di vista medico né umano. Non si tratta in questo caso di accanimento terapeutico, ma semplicemente di inutilità.

Gli anziani che si avvicinano alla fine della vita sono tra i maggiori consumatori di farmaci da prescrizione. Molti dei farmaci prescritti a questa popolazione possono avere un ruolo essenziale nello stabilizzare la malattia e nell’assicurare un adeguato sollievo dai sintomi fastidiosi. Tuttavia agli anziani negli ultimi mesi di vita vengono comunemente prescritti farmaci per condizioni che non causano sintomi, ma che possono avere esiti negativi sulla salute molto più tardi, come ipertensione, iperlipidemia e osteoporosi. Molti anziani fragili non vivranno abbastanza a lungo da poter usufruire dei benefici di questi farmaci e, pertanto, sono esposti esclusivamente ai potenziali danni e oneri associati al loro utilizzo.

Uno strumento per assistere i medici negli sforzi volti a ridurre la morbilità e il carico legati ai farmaci per i pazienti anziani più fragili è lo STOPPFrail, una serie di criteri per capire cosa abbia senso e cosa no nei pazienti anziani e fragili con una limitata aspettativa di vita, persone con malattie croniche severe o terminali che sono dipendenti da altri per le minime attività quotidiane e in condizioni tali che i medici non sarebbero sorpresi in caso di decesso nei dodici mesi seguenti.

Quello che viene suggerito è un processo di condivisione del percorso di de-prescrizione, dove STOPPFrail suggerisce di valutare il senso e considerare la possibilità di diminuire gradualmente il dosaggio anche fino alla completa eliminazione di determinati farmaci, tra i quali:

* farmaci che il paziente non riesce ad assumere o tollerare nonostante si sia valutata ogni forma e modalità di somministrazione

* farmaci per il colesterolo
* antipertensivi
* antianginosi
* anticoagulanti
* antipsicotici neurolettici e farmaci per le demenze
* protettori dello stomaco
* teofillina e aminofillina
* farmaci e integratori per l’osteoporosi
* antinfiammatori FANS a lungo termine
* farmaci per la prostata
* cortisonici a lungo termine
* antidiabetici
* integratori vitaminici e alimentari in genere

Di tutta questa lista possiamo domandarci, e domandare al medico, se ha senso continuare l’uso, per arrivare a un modo più umano di approcciarsi alla terapia e al fine vita.

 

Per saperne di più leggi qui

 

Vuoi essere sempre aggiornato sugli articoli che pubblichiamo? Iscriviti alla newsletter
Verdura fresca!

Verdura fresca!

C’è chi si mette a dieta per calare un po’ di peso, chi perché gliel’ha consigliato il medico, chi perché ha una malattia che impone delle ristrettezze, chi perché è di moda….mille motivi diversi ma tutti hanno bisogno di una bella dose q...

Allergia all'amoxicillina?

Allergia all'amoxicillina?

Esistono molte più sospette allergie all’amoxicillina, che allergie confermate. Questo è un dato importante da considerare.

Inverno: stagione ideale per una buona tisana

Inverno: stagione ideale per una buona tisana

Col freddo una buona tisana calda fa sempre bene.

Ecco le tisane del momento:

tisana di eucalipto e tisana di timo: balsamici per le malattie da raffreddamento

tisana di spirea olmaria e tisana di sambuco: febbre e depurazione do...

Poche regole per l'igiene della bocca

Poche regole per l'igiene della bocca

Le malattie della bocca sono riconducibili a due quadri principali: la carie e la malattia parodontale (il ritirarsi della gengiva). Tutte e due sono di origine batterica ed hanno origine dalla placca batterica che si forma sui denti. Mol...

Il nostro team

Ci trovate in P.za S. Gottardo 13 38016 Mezzocorona, Trento (TN)

La nostra sede secondaria si trova in
via Rauti, 12 Roveré della Luna (TN)
Orari: lunedì-venerdì 8.30-12.00 e 16.00-18.30, sabato 8.30-12.00

    Oppure inviaci un messaggio

    Accetta   la nostra privacy

    Iscriviti alla newsletter

    Resta sempre aggiornato con i nostri articoli

    Accetto la privacy policy


    Questo sito utilizza i cookie per migliorare l' esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso.  Leggi la privacy



    ORARIO APERTURA

    lunedì - venerdì: 08.00 - 19.15

    sabato 8.00 - 12.30