search quotes-left quotes-right clock circle-down envelop

ORARIO

APERTURA

lunedì - venerdì: 08.00 - 19.15

sabato 8.00 - 12.30

Menu mobile

Come togliere le zecche

zecca

Se ci sono zecche (all’inizio un puntino piccolissimo, talvolta al centro di una zona arrossata che può prudere leggermente) la cosa migliore è rimuoverle con una pinzetta. L’operazione è molto semplice e richiede solo un po’ di decisione.Una pinzetta appuntita è lo strumento migliore, perché permette di avvicinarsi parallelamente alla cute senza pizzicarla ed afferrare la zecca il più possibile vicino alla testa.

Le malattie trasmesse da zecca dipendono dal fatto che, generalmente 12 – 24 ore dopo il morso, l’insetto inizia a succhiare il sangue ed a rigurgitarlo, permettendo così l’inoculazione dei batteri o virus che porta con se. Da questo l’importanza di rimuovere rapidamente l’insetto, ed anche l’inutilità di allarmarsi se viene tolto. E’ utile sapere che il rostro, la parte che l’insetto inserisce nella pelle, è normalmente poco attaccato; se si sollecita la zecca toccandola lei reagisce rinforzando gradualmente la presa. Per questo è meglio staccarla con un’azione veloce e decisa.

Per vedere come togliere le zecche clicca qui

  • Non sono di alcuna utilità i metodi popolari di “soffocamento” con olio, alcool ecc. che viceversa possono aumentare il rischio di infezioni perchè stimolano il rigurgito da parte della zecca. Non è un problema serio anche se rimane parte del rostro o della testa conficcato nella pelle: nel peggiore dei casi, e non sempre, si svilupperà una piccola infezione locale curabile con una pomata antibiotica.
  • Se l’insetto è rimasto più a lungo ed ha iniziato a succhiare sangue, ingrossandosi, rimuoverlo rimane ugualmente la cosa più importante. In questo caso tenere presente che, se nelle settimane seguenti si sviluppa una febbre alta con cefalea, oppure un eritema che si modifica o si sposta lentamente con arrossamento ed una zona chiara al centro, questi sintomi possono essere collegati ad una delle malattie trasmesse dalla zecca, quindi è necessario avvertire il medico. La maggior parte delle malattie da zecca sono perfettamente curabili se prese per tempo.

Vuoi essere sempre aggiornato sugli articoli che pubblichiamo? Iscriviti alla newsletter
Acido folico: a cosa serve

Acido folico: a cosa serve

Una premessa per posizionare correttamente il ruolo dell’acido folico, o meglio dei suoi derivati attivi, nell’organismo: nelle questioni biologiche, come in tutte quelle che riguardano la vita, un buono slogan potrebbe essere “diffidate ...

Tachipirina e antinfiammatori: si possono prendere insieme?

Tachipirina e antinfiammatori: si possono prendere insieme?

Il paracetamolo, conosciuto come Tachipirina o Efferalgan., è certamente il farmaco di prima scelta nel controllo di tutti i generi di dolore, a parte quello neuropatico che è dovuto a ipereccitabilità o danni ai nervi.

Inverno: il piacere della tisana

Inverno: il piacere della tisana

Con il freddo la tisana è un piacere che fa bene.

Smettere i sonniferi come lorazepam, delorazepam, alprazolam

Smettere i sonniferi come lorazepam, delorazepam, alprazolam

Le preoccupazioni maggiori nell’uso dei più comuni sonniferi, cioè delle benzodiazepine, riguardano gli effetti a lungo termine:

Il nostro team

Ci trovate in P.za S. Gottardo 13 38016 Mezzocorona, Trento (TN)

La nostra sede secondaria si trova in
via Rauti, 12 Roveré della Luna (TN)
Orari: lunedì-venerdì 8.30-12.00 e 16.00-18.30, sabato 8.30-12.00

    Oppure inviaci un messaggio
    Accetta   la nostra privacy

    Iscriviti alla newsletter

    Resta sempre aggiornato con i nostri articoli

    Accetto la privacy policy


    Questo sito utilizza i cookie per migliorare l' esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso.  Leggi la privacy



    ORARIO APERTURA

    lunedì - venerdì: 08.30 - 19.15

    sabato 8.30 - 12.30