search quotes-left quotes-right clock circle-down envelop

ORARIO

APERTURA

lunedì - venerdì: 08:00 - 19:15

sabato 8:00 - 12:30

Menu mobile

Coltivare i propri microbi

prato fiorito

Una bella immagine per visualizzare i microbi del nostro intestino è un prato fiorito. Immaginiamo un prato di montagna in giugno: verde, ma anche ricco dei colori di tutti i fiori che lo popolano, decine di specie diverse in buon equilibrio.

Ecco un prato sano, ed altrettanto immaginiamo un intestino sano. Non importa se il prato viene calpestato, se ci capita qualche seme di erbaccia, se piove forte o se il vento lo percuote. Il prato ha in sé tutte le risorse per reagire agli stress ritrovando un suo equilibrio di salute. Certo, se passano gli antibiotici, una specie di “lanciafiamme”, rimarrà un bel disastro e le prime cose che cresceranno saranno certamente le erbacce. Ma se ricominciamo a trattare bene il terreno, a seminare qualcosa, se ci lasciamo contaminare dai prati vicini (senza paura dei microbi), se rimane qualche “nicchia” in salute, presto si ritroverà un equilibrio sano. Non trascuriamo il fatto che, se pure sembra che “stabilizzare” un nuovo microbiota sia un’attività che richiede costanza e tempo (anche più di un anno), i microbi di per sé crescono ad una velocità prodigiosa, modificando gli equilibri anche in poche ore.

Un prato così può essere anche coltivato nel nostro giardino, naturalmente diverso a seconda del terreno e del clima: coltivare i microbi del proprio intestino è come coltivare un buon prato.

Questa è la sintesi che fa lo scienziato inglese Tim Spector nel libro “Il mito della dieta”, Bollati Boringhieri 2015:

 

“Spargete concime in abbondanza, prebiotici, fibre e nutrienti. Piantate regolarmente nuovi semi, sotto forma di probiotici e cibi insoliti. Di tanto in tanto fate riposare il terreno con il digiuno. Sperimentate, ma evitate di avvelenare il giardino microbico con conservanti, collutori antisettici, antibiotici, cibo spazzatura e zucchero.

Le vostre cure massimizzeranno la diversità delle specie che produrranno un vasto assortimento di nutrienti. Così il vostro giardino personale subirà meno danni quando si verificherà un’inondazione, un periodo di siccità o un’invasione di erbacce: banchetti e carestie, infezioni e tumori. Passata la tempesta e fatto il conto degli inevitabili danni, la vostra flora intestinale varia ed equilibrata crescerà ancora più rigogliosa di prima, permettendo a voi ed ai vostri microbi di restare in salute. Invece di pensare al vostro corpo come a un tempio, pensatelo come un bel giardino.”

Vuoi essere sempre aggiornato sugli articoli che pubblichiamo? Iscriviti alla newsletter
Dove misuro la febbre?

Dove misuro la febbre?

Ogni misura della temperatura corporea dovrebbe considerare il modo e il luogo in cui viene effettuata perché possono esserci differenze considerevoli tra le varie zone del corpo.

Quanta energia posso usare?

Quanta energia posso usare?

Il metabolismo basale è la misura di quanta energia serve per “vivere” senza fare altre attività: semplicemente quello che serve per far funzionare il corpo a riposo, quindi, per mantenersi in vita, respirare, digerire, far circolar il sa...

Tiriamoci su

Tiriamoci su

C'è un gran numero di integratori che possono aiutare a recuperare le forze in questi mesi caldi.

Come smettere di allattare

Come smettere di allattare

A un certo punto anche l'allattamento ha un termine. Il più delle volte avviene naturalmente con una lenta diminuzione della secrezione; altre volte (rare, in verità) delle necessità mediche impongono un termine più rapido, e vengono talv...

Il nostro team

Ci trovate in P.za S. Gottardo 13 38016 Mezzocorona, Trento (TN)

La nostra sede secondaria si trova in
via Rauti, 12 Roveré della Luna (TN)
Orari: lunedì-venerdì 8.30-12.00 e 16.00-18.30, sabato 8.30-12.00

    Oppure inviaci un messaggio
    Accetta   la nostra privacy

    Iscriviti alla newsletter

    Resta sempre aggiornato con i nostri articoli

    Accetto la privacy policy


    Questo sito utilizza i cookie per migliorare l' esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso.  Leggi la privacy



    ORARIO APERTURA

    lunedì - venerdì: 08.00 - 19.15

    sabato 8.00 - 12.30