search quotes-left quotes-right clock circle-down envelop

ORARIO

APERTURA

lunedì - venerdì: 08.30 - 19.15

sabato 8.30 - 12.30

Menu mobile

Colliri o spray nasali decongestionanti

spray nasale

Occhi rossi? Ci sono due strade: un po’ di camomilla, lacrime artificiali, oppure un bel collirio che fa passare subito il rossore.

Naso chiuso? Due strade: soluzione fisiologica, balsamici, oppure un bello spray nasale che decongestiona rapidamente e ti lascia respirare.

Cos’hanno in comune queste due situazioni? In tutti due i casi il farmaco “risolutore” contiene una sostanza che viene genericamente chiamata “vasocostrittore“. Si tratta di composti chimici che hanno una attività specifica su certe molecole della superficie dei vasi sanguigni, i cosiddetti recettori adrenergici, che quando sono stimolati provocano una rapidissima contrazione dei muscoli dei vasi sanguigni riducendone il volume, e quindi il flusso di sangue, riducendo la congestione, cioè soprattutto il gonfiore e l’infiammazione. Questo effetto può durare pochi minuti o diverse ore, dipende dal farmaco.

Tutto bene quindi? Niente affatto: niente è mai semplice in medicina.

Questi farmaci formidabili hanno infatti una serie di difetti. Il primo, poco frequente ma abbastanza serio, è che anche se applicati localmente potrebbero “stringere” i vasi sbagliati (ed esempio quelli del cuore).

Il secondo, assai frequente, è che danno rapidamente tolleranza e dipendenza.

Tolleranza vuol dire che usandolo per un po’ di tempo l’effetto diminuisce: in pratica bisogna usarne sempre di più per ottenere l’effetto, e questo può essere molto pericoloso.

Dipendenza vuol dire che nel giro di qualche settimana si torna ad avere gli occhi rossi o il naso chiuso non perché ci sia qualcosa che irrita o un raffreddore da virus, ma perché l’organismo continua a “chiedere” di usare il farmaco.  Esattamente come succede con una dipendenza da droghe stupefacenti.

Quindi? Per evitare questi problemi bisogna evitare l’uso prolungato, non più di una settimana. Più sono le somministrazioni nel giorno, più rapido è l’insorgere di questi effetti collaterali. D’altra parte se ci vuole un uso prolungato vuol dire che c’è un problema da risolvere, quindi è il caso di parlarne col medico.

E se la dipendenza c’è già: a quel punto terapia disintossicante. Per un paio di settimane bisognerà tenersi gli occhi rossi o il naso chiuso, gestendo la cosa con altri rimedi più blandi, in modo da permettere al corpo di ripristinare correttamente gli enzimi e gli equilibri metabolici precedenti. Per fortuna bastano due settimane, queste “droghe” non sono poi così terribili.

 

 

Vuoi essere sempre aggiornato sugli articoli che pubblichiamo? Iscriviti alla newsletter
Ictus: riconoscerlo in fretta

Ictus: riconoscerlo in fretta

Una caduta imprevedibile ed immotivata, una perdita improvvisa nel linguaggio, nel movimento o nella sensibilità di un arto o del viso, un terribile ed improvviso mal di testa: potrebbe essere un ictus? Decidere in fretta è essenziale per...

Emozioni: quale equilibrio?

Emozioni: quale equilibrio?

Sotto sotto, chi è che ci muove? Qual è il “primo motore” delle nostre azioni?

Forse è bene essere informati del fatto che non è la nostra volontà: c’è qualcosa di più profondo, che ci muove, e questo sono le nostre emozioni

Troviamo lo sciroppo giusto

Troviamo lo sciroppo giusto

Con l'autunno inoltrato comincia la tosse: per ogni tosse c'è uno sciroppo giusto, e noi crediamo molto in quelle piccole differenze che, in questo caso, rendono migliore il prodotto naturale di qualsiasi soluzione chimica. Provare per cr...

Come ridurre le cadute (e le fratture)

Come ridurre le cadute (e le fratture)

Le fratture nell'anziano sono uno degli eventi più gravi: spesso portano all'inizio di un percorso definitivo di degrado della qualità della vita, alla necessità di assistenza e ad un circolo vizioso di inattività, paura e depressione che...

Il nostro team

Ci trovate in P.za S. Gottardo 13 38016 Mezzocorona, Trento (TN)

La nostra sede secondaria si trova in
via Rauti, 12 Roveré della Luna (TN)
Orari: lunedì-venerdì 8.30-12.00 e 16.00-18.30, sabato 8.30-12.00

Oppure inviaci un messaggio
Accetta   la nostra privacy

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato con i nostri articoli

Accetto la privacy policy


Questo sito utilizza i cookie per migliorare l' esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso.  Leggi la privacy



ORARIO APERTURA

lunedì - venerdì: 08.30 - 19.15

sabato 8.30 - 12.30