search quotes-left quotes-right clock circle-down envelop

ORARIO

APERTURA

lunedì - venerdì: 08:00 - 19:15

sabato 8:00 - 12:30

Menu mobile

Amari ed immunità

disgusto

La percezione del gusto amaro si è evoluta con noi da centinaia di migliaia di anni per aiutarci a difenderci dalle sostanze vegetali velenose. Molti veleni li percepiamo con un gusto amaro, che in generale associamo a una sensazione sgradevole.

Il gusto nasce dallo stimolo che scocca quando una sostanza si lega ad una particolare proteina che sta sulla superficie della lingua e che viene detta “recettore”.

È interessante sapere che mentre i recettori per gli altri gusti sono unici (uno per il salato, uno per il dolce, uno per il metallico ed uno per l’umami o saporito), per il gusto amaro ci sono circa 25 recettori diversi: questo vuol dire che sono molto importanti e che, probabilmente, hanno molte azioni diverse.

Molte le conosciamo: gli amari stimolano la digestione e le secrezioni di stomaco e fegato, oppure il senso di disgusto, altre sono sorprendenti.

Alcuni recettori dell’amaro infatti stimolano una risposta rapidissima alle infezioni: aumentano l’escrezione del muco e la liberazione di sostanze tossiche per i batteri come le “difensine” e l’ossido di azoto. Di fatto costituiscono la prima difesa per le infezioni delle vie respiratorie.

Non sorprenderà quindi che i recettori dell’amaro siano diffusi non solo sulla lingua o nel tratto gastrointestinale, ma anche nei polmoni e nel naso ed in altre zone (tra cui il cervello ed il cuore). E forse neanche sapete che chi ha più sensibilità per il sapore amaro pare ammalarsi meno di infezioni respiratorie.

Possiamo iniziare a trarre delle conclusioni?

Se per la scienza è un po’ presto per dare certezze, molti indizi ci inducono però a immaginare qualcosa di interessante:

  • gli amari servono non solo a digerire ma anche a molte altre cose: quindi la nostra dieta contemporanea, che ha visto quasi sparire questo sapore, probabilmente non è la più sana;
  • la “medicina amara” forse fa bene più del previsto, e limitare il sapore dolce potrebbe portare a dei vantaggi in chi soffre di malattie respiratorie (con grande tristezza dei bambini);
  • così tanti recettori dell’amaro spiegano la meravigliosa varietà di effetti delle varie specie amare: un mondo tutto da scoprire e ricco di possibili strumenti terapeutici;
  • il cibo amaro (o il dolce, che ha funzioni opposte anche nelle attività immunitarie) lo “sentiamo” non solo in bocca ma anche, in molti casi inconsapevolmente, da tante altre parti. Un motivo in più per fare ancora più attenzione a cosa mangiamo.

Vuoi essere sempre aggiornato sugli articoli che pubblichiamo? Iscriviti alla newsletter
Mutamenti dell'anziano (ma non solo)

Mutamenti dell'anziano (ma non solo)

Invecchiare non è mica una malattia….ma non va di moda. Visto che non possiamo evitarlo, vale la pena comunque di farlo bene.

Quand’è che possiamo considerarci anziani? Sappiamo che l’invecchiamento è un processo lento e molto diverso ...

Antidepressivi e dipendenza: la gabbia da cui è difficile uscire

Antidepressivi e dipendenza: la gabbia da cui è difficile uscire

Zoloft, Prozac, Elopram, Cipralex e tanti altri: gli antidepressivi di nuova generazione, tecnicamente chiamati SSRI e SNRI (inibitori selettivi del reuptake della serotonina), sono tra i farmaci più utilizzati nelle società occidentali.

SI-curo: i farmaci a portata di mano

SI-curo: i farmaci a portata di mano

Chi ha terapie complesse sa quanta attenzione ci vuole a non dimenticare nulla: per sé e per i propri cari oggi c'è un modo semplice per non dimenticare mai nulla.

Dieta per diabetici

Dieta per diabetici

La dieta è la prima e fondamentale terapia per le persone diabetiche, ed anche la prima forma di prevenzione per le persone non ancora malate ma in qualche modo a rischio, per familiarità o perché sono sovrappeso.

Nel caso di diabete d...

Il nostro team

Ci trovate in P.za S. Gottardo 13 38016 Mezzocorona, Trento (TN)

La nostra sede secondaria si trova in
via Rauti, 12 Roveré della Luna (TN)
Orari: lunedì-venerdì 8.30-12.00 e 16.00-18.30, sabato 8.30-12.00

    Oppure inviaci un messaggio
    Accetta   la nostra privacy

    Iscriviti alla newsletter

    Resta sempre aggiornato con i nostri articoli

    Accetto la privacy policy


    Questo sito utilizza i cookie per migliorare l' esperienza dei visitatori. Se decidi di continuare consideriamo accettato il loro uso.  Leggi la privacy



    ORARIO APERTURA

    lunedì - venerdì: 08.00 - 19.15

    sabato 8.00 - 12.30