lunedì - venerdì: 08.30 - 19.15
sabato 8.30 - 12.30

Un mondo con gli occhiali?

occhiali

Pare che il mondo degli uomini stia diventando sempre più miope. Non è un modo di dire, per quanto la metafora della miopia possa essere applicata a molti aspetti della vita contemporanea: si tratta proprio di vederci male con gli occhi.

Studi accurati hanno misurato aumenti impressionanti del fenomeno della miopia in tutti i paesi più industrializzati: a Singapore, tra i giovani reclutati nelle forze armate, alla fine degli anni settanta i miopi erano i 26%; alla fine degli anni novanta erano l’83%. Questa tendenza si può osservare in tutti i paesi industrializzati in misura diversa ma sostanzialmente parallela.

La questione miopia non è quindi essenzialmente genetica, come si pensava fino a qualche anno fa, bensì ambientale.

Ci sono studi che dimostrano, ad esempio, non esserci dipendenza da quanto tempo si passa al computer (la prima novità che ci verrebbe da “accusare”), ma da quanto tempo passiamo all’aperto. Una minore esposizione alla luce solare è correlata ad un aumento della miopia e, viceversa. In un esperimento recente, i bambini che passavano quotidianamente 40 minuti in più all’aperto per tre anni avevano meno probabilità di diventare miopi di quelli che erano rimasti quel tempo in casa.

La miopia corrisponde ad una deformazione dell’occhio (si allunga) che dipende da vari motivi ma ha a che fare anche con la capacità dei muscoli che governano la vista (quelli che si occupano di “accomodamento”, cioè di modificare la forma del bulbo oculare) di adattarsi a diverse distanze.

Tutti i metodi che promuovono la possibilità di abbandonare gli occhiali, di cui il più conosciuto è il metodo Bates, si fondano in effetti su due capisaldi: da un lato tecniche di rilassamento, sia della mente che dei muscoli, dall’altro lo sviluppo, attraverso l’esercizio, della capacità di accomodamento, cioè di adattare la vista alle diverse distanze.

Se questi metodi funzionano, e seppure in misura variabile la risposta è sì, allora è probabile che la spiegazione collegata alla vita all’aperto sia effettivamente corretta: nell’ambiente esterno infatti i nostri occhi sono sottoposti ad una varietà di stimoli notevolissima, che ci spinge a “fare esercizio” in modo naturale e spontaneo. Inoltre le distanze di messa a fuoco sono molto più varie di quelle in un ambiente chiuso: dal particolare minuscolo al “vero” infinito, dalla necessità di distinguere una sfumatura in un ambiente poco luminoso allo sguardo acuto sull’oggetto lontanissimo, dalla visione puntuale e concentrata in un punto a quella amplissima, laterale.

Quindi se non abbiamo voglia di applicarci ad esercizi specifici, almeno passare un bel po’ di tempo all’aperto è un’attività salutare per i nostri occhi, ma soprattutto per quelli dei nostri bambini.

Vuoi essere sempre aggiornato sui nostri prodotti? Iscriviti alla newsletter

antibiotici

Ancora sugli antibiotici

Quasi tuti sanno che, per molti motivi, è raccomandabile usare il meno possibile gli antibiotici. In Italia però si usano più antibiotici che in quasi tutto il resto d’Europa. Come mai? Non è...

leggi tutto
scala sciroppi

Quale sciroppo per la tosse?

Per tossi diverse si usano prodotti diversi: la distinzione tra tosse secca e grassa è quella fondamentale. A quel punto, se preferiamo un approccio naturale, ci si può riferire a questa tabella per capire quale sciroppo della Farmacia è più indicato nel nostro caso.

leggi tutto
panino e pillole

A stomaco vuoto o a stomaco pieno?

Prima o dopo i pasti? E’ una delle domande più frequenti che ci si pone quando si deve prendere un farmaco, perché si pensa, talvolta a ragione, che questo possa interferire con “quanto funziona”. Succede qualche volta, ma più raramente di quanto si immagini. leggi tutto

leggi tutto

Ci trovate in P.za S. Gottardo 13 38016 Mezzocorona, Trento (TN)

La nostra sede secondaria si trova in
via Rauti, 12 Roveré della Luna (TN)
Orari: lunedì-venerdì 8.30-12.00 e 16.00-18.30, sabato 8.30-12.00

Bisogno di informazioni?
Contattaci ora!

+39 0461 605161
farmaciazanini@yahoo.it







 PrivacyPrivacy

©2014 Farmacia Zanini - P.za S. Gottardo 13 38016 Mezzocorona, Trento (TN) - P.I. 01422590222
Tel: 0461 605161 - Fax: 0461 605161 - farmaciazanini@yahoo.it - Seguici anche su Facebook!

Tel: 0461 605161- Fax: 0461 605161
E-mail: farmaciazanini@yahoo.it

©2014 Farmacia Zanini
Partita Iva 01422590222





concept by akei